Passa ai contenuti principali

In primo piano

ALLENAMENTO: ESERCIZIO SUL DOMINIO PER I PICCOLI - L'ASPETTO LUDICO IN PRIMO PIANO

Quando si "lavora" con i più piccini, su qualsiasi obiettivo si stia lavorando, la cosa più importante è lavorare sempre facendoli divertire. Oggi proponiamo un'attivazione, ludico motoria, con obiettivo tecnico della conduzione. Come vediamo dalla raffigurazione, grazie a dei coni formiamo un quadrato. Di medie dimensione, dove all'interno faremo condurre palla ai piccoli campioncini. Al fischio del mister, gli allievi usciranno dal quadrato passando nei canaletti fatti con le aste, dovendo andare nelle tane. In questo caso, nella raffigurazione ci sono 5 allievi, e quindi quattro tane, in modo che l'esercizio si può fare anche sotto forma di gara. Ovviamente a seconda del numero dei bimbi metteremo più o meno tane o faremo due stazioni identiche. Ovviamente quest'esercizio, può avere molte varianti, che lasciamo alla fantasia degli istruttori, sia dal punto di vista tecnico che motorio. Inserendo la gara ovviamente ci sarà l'aspetto ludico, che i picco…

ALLENAMENTO: DINAMICHE E SOLUZIONI OFFENSIVE

Nell'esercitazione odierna il Mister ci presenta un lavoro eseguito con un gruppo Esordienti a 9. Si cura l'elemento spazio temporale, con dinamiche offensive e diverse giocate per arrivare alla conclusione. Un'esercitazione abbastanza semplice che però ci fa memorizzare delle soluzioni offensive ed alcune giocate di squadra per riuscire ad impensierire le formazioni avversarie. Si lavora sulla verticalizzazione del difensore verso l'attaccante, lo scarico di quest'ultimo e le diverse giocate possibili del C. Centrale verso gli esterni. Tante volte i ragazzi non considerano mai uno smarcamento o un movimento giusto, e quindi in quest'età e giusto dare alcune semplici nozioni, anche solo meccaniche che però in campo durante la partita potrebbero aiutarci e non poco.

Abbiamo cosi la raffigurazione dell'esercitazione e la spiegazione in ogni sua parte di quest'ultima

PS Come variante il Mister ci suggerisce di mettere qualche avversario attivo, però solo in gruppi pronti, per non fare caos e per la buona riuscita dell'esercizio.


SPIEGAZIONE

L'esercitazione parte con il giocatore A o con il giocatore B ad alternanza. Questi dopo aver saltato il conetto con una finta a piacere verticalizzano verso l'attaccante F che va incontro alla palla e scarica al metodista C. Questo a sua scelta orienta palla verso destra o sinistra per la giocata. Cosi D o E che sono degli esterni quando vedono che la giocata è orientata verso di loro dopo il contatto visivo col giocatore C fanno un movimento a tagliare nel campo o verso la profondità; a questo punto C farà un lancio o una verticalizzazione. Se i giocatori esterni prenderanno palla sul fondo giocando a due tocchi crosseranno verso il centro dove ci saranno l'attaccante F e l'esterno opposto. Se prenderanno palla sul taglio D o E faranno un uno due interno con l'attaccante F e andranno a concludere in porta. Quest'esercizio può essere svolto interamente dal gruppo con più giocatori per stazioni che poi si invertiranno anche nelle loro posizioni, oppure una parte del gruppo ad alternanza lavora qui e l'altra lavora con un altro istruttore in un altro esercizio.

Commenti

Popular Posts