Passa ai contenuti principali

In primo piano

ALLENAMENTO: ESERCIZIO SUL DOMINIO PER I PICCOLI - L'ASPETTO LUDICO IN PRIMO PIANO

Quando si "lavora" con i più piccini, su qualsiasi obiettivo si stia lavorando, la cosa più importante è lavorare sempre facendoli divertire. Oggi proponiamo un'attivazione, ludico motoria, con obiettivo tecnico della conduzione. Come vediamo dalla raffigurazione, grazie a dei coni formiamo un quadrato. Di medie dimensione, dove all'interno faremo condurre palla ai piccoli campioncini. Al fischio del mister, gli allievi usciranno dal quadrato passando nei canaletti fatti con le aste, dovendo andare nelle tane. In questo caso, nella raffigurazione ci sono 5 allievi, e quindi quattro tane, in modo che l'esercizio si può fare anche sotto forma di gara. Ovviamente a seconda del numero dei bimbi metteremo più o meno tane o faremo due stazioni identiche. Ovviamente quest'esercizio, può avere molte varianti, che lasciamo alla fantasia degli istruttori, sia dal punto di vista tecnico che motorio. Inserendo la gara ovviamente ci sarà l'aspetto ludico, che i picco…

ALLENAMENTO: SEDUTA DI ALLENAMENTO ESORDIENTI A 9

Oggi il Mister ci presenta una seduta completa della categoria 2005 a 9.

L'allenamento inizierà con un'attivazione molto semplice e rilassante in cui i giocatori si troveranno in uno spazio delimitato a condurre liberamente palla e ad intermittenza a puntare i diversi cinesini posti sul terreno di gioco superandoli con una finta a piacere. In questo modo lavoreremo già su elementi tecnici come la conduzione, sulla componente coordinativa ricordando che le finte aiutano e non poco la coordinazione e avremo dopo 15 minuti (attivazione divisa in 3 fasi da 4 minuti con un minuto di recupero) il corpo dei nostri allievi ben pronto per il proseguio degli allenamenti.


L'allenamento proseguirà con un esercizio Analitico sulla conclusione in porta, lo scarico palla, lancio in profondità e sopratutto sul movimento del corpo tra lo scarico e l'andare in profondità. L'esercizio durerà 20 minuti e divideremo il gruppo in due parti dove si lavorerà in coppia.


SPIEGAZIONE : 
L'esercizio parte con il giocatore A che verticalizza verso il giocatore B. A dopo aver verticalizzato si propone per lo scarico sulla sua destra o sulla sua sinistra per ricevere palla da B e poi riverticalizzare con un lancio e mandare a concludere B. B dopo lo scarico farà un movimento ad allargarsi indietreggiando per poi andare in profondità con uno scatto al massimo per concludere in porta.

L'allenamento poi proseguirà con un esercizio situazionale. Qui si lavorerà su un azione offensiva per arrivare a concludere l'azione con degli obblighi per precisi. Come vediamo dalla raffigurazione, l'esercizio ci permette di allenare un azione che parte dai difensori. Qui i difensori e centrocampisti fanno un giro palla, e al segnale dell'allenatore la palla arriverà ad uno dei terzini che giocherà palla in verticale (o rasoterra o con palla aerea) ad uno dei due attaccanti che scaricherà palla al metodista che allargherà palla alla mezzala opposta che si sarà o allargata o avrà tagliato verso il centro del campo tra le linee. a seconda di dove riceverà palla quest'ultimo farà un uno- due con l'attaccante opposto e o concluderà in porta se sarà venuto tra le linee in zona centrale oppure crosserà al centro per le punte e l'esterno opposto se sarà andato sull'esterno o farà un 1 vs 1 contro il terzino avversario. L'esercitazione si svolgerà in maniera attiva con 5-6 avversari di cui 3 difensori un centrocampista ed uno o due attaccanti. L'esercitazione durerà 20 minuti


L'allenamento terminerà con 30 minuti di partita libera con 15 minuti in cui l'allenatore potrà intervenire per varie spiegazioni e 15 minuti completamente liberi.

Commenti