Passa ai contenuti principali

In primo piano

ALLENAMENTO: ESERCIZIO SUL DOMINIO PER I PICCOLI - L'ASPETTO LUDICO IN PRIMO PIANO

Quando si "lavora" con i più piccini, su qualsiasi obiettivo si stia lavorando, la cosa più importante è lavorare sempre facendoli divertire. Oggi proponiamo un'attivazione, ludico motoria, con obiettivo tecnico della conduzione. Come vediamo dalla raffigurazione, grazie a dei coni formiamo un quadrato. Di medie dimensione, dove all'interno faremo condurre palla ai piccoli campioncini. Al fischio del mister, gli allievi usciranno dal quadrato passando nei canaletti fatti con le aste, dovendo andare nelle tane. In questo caso, nella raffigurazione ci sono 5 allievi, e quindi quattro tane, in modo che l'esercizio si può fare anche sotto forma di gara. Ovviamente a seconda del numero dei bimbi metteremo più o meno tane o faremo due stazioni identiche. Ovviamente quest'esercizio, può avere molte varianti, che lasciamo alla fantasia degli istruttori, sia dal punto di vista tecnico che motorio. Inserendo la gara ovviamente ci sarà l'aspetto ludico, che i picco…

ALLENAMENTO: CONTROLLO ORIENTATO E PASSAGGIO LUNGO

Nell'esercizio analitico odierno verrà presentato un allenamento per andare a migliorare lo stop orientato per muovere la palla appena ci arriva, e un passaggio abbastanza lungo per migliorare anche la posizione del corpo e proprio il gesto tecnico del passaggio in maniera minuziosa. Ovviamente come sempre, per curare la coordinazione e l'aspetto motorio ci sarà sempre un percorsetto motorio da effettuare. Tante volte poi ci troviamo di fronte a giocatori, che non riescono bene a coordinarsi quando gli arriva una palla che rimbalza ed è quindi un po aerea. In quest'esercizio nella variante ci soffermiamo anche su questo aspetto.

Ovviamente i giocatori si invertiranno sempre in tutte le posizione, per allenarsi nelle diverse dinamiche.
Abbiamo cosi la raffigurazione e la spiegazione dell'esercizi




L'esercizio parte con il giocatore B che dopo un percorso motorio ( diverse modalità di corsa, di appoggi, tra gli ostacoli) riceverà palla da A e stopperà palla di suola per poi ridarla ad A. A a questo punto sposta palla orientando lo stop all'esterno della sua posizione per far un passaggio più lungo a C. a questo punto il giocatore B avrà rifatto il percorso motorio e continuerà in maniera ciclica l'esercizio. 

E bene fare diverse stazioni con la presenza in campo sempre di due istruttori.

VARIANTI
L'esercizio poi verrà variato, continuando sempre con la modalità del percorso motorio, aggiungendo però il fatto laterale al primo passaggio di A con un appoggio a volo di B verso A, con quest'ultimo che in maniera morbida e aerea darà palla a C che si troverà dall'altra parte.

Commenti

Popular Posts