Passa ai contenuti principali

In primo piano

ALLENAMENTO: ESERCIZIO SUL DOMINIO PER I PICCOLI - L'ASPETTO LUDICO IN PRIMO PIANO

Quando si "lavora" con i più piccini, su qualsiasi obiettivo si stia lavorando, la cosa più importante è lavorare sempre facendoli divertire. Oggi proponiamo un'attivazione, ludico motoria, con obiettivo tecnico della conduzione. Come vediamo dalla raffigurazione, grazie a dei coni formiamo un quadrato. Di medie dimensione, dove all'interno faremo condurre palla ai piccoli campioncini. Al fischio del mister, gli allievi usciranno dal quadrato passando nei canaletti fatti con le aste, dovendo andare nelle tane. In questo caso, nella raffigurazione ci sono 5 allievi, e quindi quattro tane, in modo che l'esercizio si può fare anche sotto forma di gara. Ovviamente a seconda del numero dei bimbi metteremo più o meno tane o faremo due stazioni identiche. Ovviamente quest'esercizio, può avere molte varianti, che lasciamo alla fantasia degli istruttori, sia dal punto di vista tecnico che motorio. Inserendo la gara ovviamente ci sarà l'aspetto ludico, che i picco…

ALLENAMENTO: VELOCITA' LUDICA ED 1 VS 1

Oggi il Mister ci propone un esercizio molto bello e soprattutto divertente, che può essere utilizzato per diverse categorie con diversi obiettivi. Per i più piccoli l'aspetto ludico la fa da padrone e questo esercizio potrebbe essere molto utile e nello stesso tempo divertentissimo. Nei più grandi si può allenare la velocità, la rapidità e l'uno contro uno. Un esercizio che quindi ha più obiettivi e quindi può essere molto allenante. Provato con diverse categorie ha avuto un riscontro davvero positivo con tutti. Tante volte ci dimentichiamo che il calcio deve essere un divertimento e che allenandoci con questa libertà e questa fantasia avremo sicuramente la felicità dei ragazzi e la loro determinazione e voglia di allenarsi sarà sempre più grande. Abbiamo ora la raffigurazione dell'esercizio e la spiegazione con tutti i dettagli e le varianti



L'esercizio parte al segnale del Mister con i due giocatori che percorreranno la stessa distanza per poi entrare in campo attraverso una porticina andando a contendersi la palla. Precisamente il giocatore A al fischio del Mister girerà in senso orario partendo dal suo punto di partenza per entrare in campo attraverso la porticina che si trova vicino a B nel momento della sua partenza. B anche partirà in senso orario entrando poi in campo attraverso la porticina che si trova vicino ad A nel momento della sua partenza. I giocatori quindi avranno effettuato una gara andando a contendersi palla. Chi arriverà prima con una finta cercherà di destabilizzare l'avversario, seminarlo e poi cercherà di passare in una porticina abbastanza stretta avendo quindi un buon dominio della palla e dopo esserci passato dentro cercherà di riportare la palla nel punto di partenza. Il giocatore che seguirà l'altro cercherà di recuperare palla. Importante sottolineare che anche lui dovrà passare nella porticina dove passa il giocatore che conduce essendo cosi obbligato e non potrà tagliare strada e farne di meno per andare a recuperare palla dal giocatore che la possiede. 

Si possono fare anche due stazioni a seconda del numero dei giocatori in campo con due istruttori presenti. 

VARIANTI
Per i più piccini  almeno inizialmente ci può essere l'obbligo dell'uso delle mani trasformandola in una esercitazione ludica come se fosse acchiapparello.
Per i più grandi come altro step potremmo mettere l'obbligo di entrare in due porticine consecutivamente cosi da allungare l'esercizio e aumentare la sua difficoltà.

Commenti

Popular Posts