Passa ai contenuti principali

In primo piano

ALLENAMENTO: ESERCIZIO SUL DOMINIO PER I PICCOLI - L'ASPETTO LUDICO IN PRIMO PIANO

Quando si "lavora" con i più piccini, su qualsiasi obiettivo si stia lavorando, la cosa più importante è lavorare sempre facendoli divertire. Oggi proponiamo un'attivazione, ludico motoria, con obiettivo tecnico della conduzione. Come vediamo dalla raffigurazione, grazie a dei coni formiamo un quadrato. Di medie dimensione, dove all'interno faremo condurre palla ai piccoli campioncini. Al fischio del mister, gli allievi usciranno dal quadrato passando nei canaletti fatti con le aste, dovendo andare nelle tane. In questo caso, nella raffigurazione ci sono 5 allievi, e quindi quattro tane, in modo che l'esercizio si può fare anche sotto forma di gara. Ovviamente a seconda del numero dei bimbi metteremo più o meno tane o faremo due stazioni identiche. Ovviamente quest'esercizio, può avere molte varianti, che lasciamo alla fantasia degli istruttori, sia dal punto di vista tecnico che motorio. Inserendo la gara ovviamente ci sarà l'aspetto ludico, che i picco…

TATTICA: L’1 VS 1 E L’IMPORTANZA DELLA SUPERIORITA’ NUMERICA


Ormai una cosa che si da per scontata nel calcio moderno, soprattutto in Italia e nelle sue scuole calcio, è l’importanza dell’1 vs 1. Vediamo sempre meno giocatori bravi in queste caratteristiche, e sempre quindi più squadre che vanno in difficoltà a creare la superiorità numeriche. 

Soprattutto nelle scuole calcio, vediamo istruttori che continuamente pilotano i loro allievi come se stessero giocando con un videogioco, senza lasciare a loro la fantasia anche di superare un avversario. Sempre più esercizi analitici e meno situazionali e sempre meno lavori sull’ 1vs 1, che invece in campo viene ripetuto come situazione con la percentuale più alta rispetto ad ogni cosa. Si perché nel calcio, durante le partite è un continuo confrontarsi direttamente contro un solo giocatore, quindi è di fondamentale importanza allenare anche la tattica individuale in questo senso, sviluppando esercizi sia sulla parte difensiva che offensiva dell’1 vs 1.

La superiorità numerica ci permette di formulare un’azione offensiva, avendo a disposizione maggior numero di giocatori rispetto alla squadra avversaria, e questo quindi ci facilità la conclusione sia di squadra che singola verso la porta avversaria. In queste esercitazioni quindi è meglio soffermarsi sulle dinamiche difensive, lasciando a coloro che attaccano la libera fantasia nel poter superare l’avversario dando solo inizialmente minime direttive. La cosa fondamentale, magari però è quella di utilizzare del tempo per far vedere ai ragazzi alcune finte e spiegare l’uno contro uno come deve essere sviluppato, lasciando però poi dopo i ragazzi nel pieno dell’esercitazione liberi di puntare e saltare con un fantasioso dribbling i compagni che fungono da attaccanti. La cosa importante è quella di allenare tutti i giocatori su questa cosa interscambiandoli anche nei ruoli proponendo a tutti sia le dinamiche offensive che quelle difensive. Questo perché in una partita anche un difensore si può trovare a dover effettuare un uno contro uno anche nella propria metà campo ed è quindi fondamentale allenarlo.

Ritorniamo ad avere in campo spettacolo, divertimento è tanti gol perché il calcio deve essere uno spettacolo bello da vedere, e i giocatori di fantasia devono diventare dei protagonisti vere e propri facendoci cosi divertire come si faceva in passato con i grandi numeri 10.

Però per ottenere questo, bisogna proporre tanti esercizi di questo tipo, perché comunque non è facile imparare a saltare l’avversario con un dribbling, soprattutto quando non lo si ha come dote naturale, quindi fondamentale “perdere” tanto tempo per queste situazioni di gioco soprattutto quando i ragazzi hanno già imparato le basi di questo sport.

Seguiranno successivamente diverse esercitazioni per l’1vs 1 nelle diverse zone di campo e con le diverse dinamiche di gioco. 

Commenti

Popular Posts