Passa ai contenuti principali

In primo piano

ALLENAMENTO: ESERCIZIO SUL DOMINIO PER I PICCOLI - L'ASPETTO LUDICO IN PRIMO PIANO

Quando si "lavora" con i più piccini, su qualsiasi obiettivo si stia lavorando, la cosa più importante è lavorare sempre facendoli divertire. Oggi proponiamo un'attivazione, ludico motoria, con obiettivo tecnico della conduzione. Come vediamo dalla raffigurazione, grazie a dei coni formiamo un quadrato. Di medie dimensione, dove all'interno faremo condurre palla ai piccoli campioncini. Al fischio del mister, gli allievi usciranno dal quadrato passando nei canaletti fatti con le aste, dovendo andare nelle tane. In questo caso, nella raffigurazione ci sono 5 allievi, e quindi quattro tane, in modo che l'esercizio si può fare anche sotto forma di gara. Ovviamente a seconda del numero dei bimbi metteremo più o meno tane o faremo due stazioni identiche. Ovviamente quest'esercizio, può avere molte varianti, che lasciamo alla fantasia degli istruttori, sia dal punto di vista tecnico che motorio. Inserendo la gara ovviamente ci sarà l'aspetto ludico, che i picco…

ALLENAMENTO: GIRO PALLA ANALITICO CON VARIANTI

Tante volte, e parliamo di tutte le categorie, abbiamo giocatori con difficoltà nel posizionamento per ricevere palla e per mettersi subito nella condizione di giocarla, in qualsiasi situazione di gioco, in qualsiasi zona di campo e in qualsiasi riferimento di posizionamento individuale del proprio corpo. Questa cosa invece nella crescita graduale deve essere presa in considerazione e dobbiamo cercare di insegnare il più possibile il dinamismo del proprio corpo e la posizione di questo rispetto alla palla, rispetto agli avversari e rispetto ai compagni. In questa esercizio da poter proporre a molte categorie della scuola calcio poniamo la nostra attenzione proprio su un giro palla attorno ad un esagono, con la possibilità di giro palla per entrambi i giri e con delle varianti cognitive. In questo modo ci concentreremo sulla posizione del corpo prima di ricevere palla cosi da cercar di far diventare tutto più fluido possibile e con la possibilità di insegnare ai ragazzi di poter giocar palla nella maniera più semplice e positiva.
Avremo di seguito la raffigurazione per capire la disposizione di partenza dei ragazzi e la spiegazione ben dettagliata con le varianti proposte dal Mister.


L'esercizio parte con il giocatore A che serve il giocatore B con un passaggio preciso, il giocatore B serve C, C serve D che a sua volta scambierà palla con E che cederà palla ad F che farà riarrivare palla ad A. 

L'esercizio si svolgerà cosi sempre nello stesso verso finchè l'allenatore con un fischio come segnale non farà capire che il senso per girare la palla sarà l'opposto e cosi il primo giocatore che riceverà palla dopo il fischio con un controllo orientato farà riavere palla al giocatore che gliel' ha concessa cosi da poter far partire il giro al contrario.

VARIANTI
Come varianti possiamo inserire un altra palla che sarà posseduta all'inizio dal giocatore D che si trova all'opposto di A che cosi quando partirà l'esercizio potrà anch'egli far partire il giro nello stesso senso che parte da A cosi da aver due palle in gioco e far velocizzare tutti nell'esecuzione dell'esercizio per non far accavallare i palloni.

Altra varianti potrebbe essere quella di dare ad ogni giocatore una casacca di colore rosso ( ovviamente facendo l'esercizio con un solo pallone) in modo che quando un giocatore riceverà palla, prima di averla ricevuta dovrà rendersi conto se il giocatore successivo a cui dovrà dar palla ha alzato la casacca rossa ( segnale di impedimento e quindi di cambio giro) e cosi da dover ridare palla al giocatore che gliel'aveva concessa e far ruotare palla al contrario.

Giusto fare due stazioni in due metà campo diverse con la presenza di due istruttori.

Commenti

Popular Posts