Passa ai contenuti principali

In primo piano

ALLENAMENTO: ESERCIZIO SUL DOMINIO PER I PICCOLI - L'ASPETTO LUDICO IN PRIMO PIANO

Quando si "lavora" con i più piccini, su qualsiasi obiettivo si stia lavorando, la cosa più importante è lavorare sempre facendoli divertire. Oggi proponiamo un'attivazione, ludico motoria, con obiettivo tecnico della conduzione. Come vediamo dalla raffigurazione, grazie a dei coni formiamo un quadrato. Di medie dimensione, dove all'interno faremo condurre palla ai piccoli campioncini. Al fischio del mister, gli allievi usciranno dal quadrato passando nei canaletti fatti con le aste, dovendo andare nelle tane. In questo caso, nella raffigurazione ci sono 5 allievi, e quindi quattro tane, in modo che l'esercizio si può fare anche sotto forma di gara. Ovviamente a seconda del numero dei bimbi metteremo più o meno tane o faremo due stazioni identiche. Ovviamente quest'esercizio, può avere molte varianti, che lasciamo alla fantasia degli istruttori, sia dal punto di vista tecnico che motorio. Inserendo la gara ovviamente ci sarà l'aspetto ludico, che i picco…

ALLENAMENTO: 1 VS 1, VELOCITA' FANTASIA E CONCLUSIONE IN PORTA

Ci troviamo sempre di più di fronte a ragazzi e bambini che non si servono più della loro fantasia, della loro voglia di dribblare un avversario, senza un mordente e anche un pizzico di voglia di divertirsi con qualche genialità. Allora il mister ci propone un esercizio proprio incentrato sul saltare l'avversario, iniziando con una tipologia tipo acchiapparello per far abituare i ragazzi, per poi arrivare a farlo incentrato proprio sul calcio e quindi sulla particolarità dello sport. Anche una semplice finta di corpo può essere molto importante, quindi abituiamo i nostri allievi a farne tante, a cambiare spesso direzione, e soprattutto abituarli a cambiare "passo" per superare l'avversario, cosa fondamentale nel calcio per creare poi la superiorità numerica. Questo esercizio e' proprio basato su tutto questo, inoltre alla fine mettiamo anche come obiettivo il tiro in porta, cosa mai sbagliata per dare un obiettivo e ancora più divertimento ai ragazzi. Abbiamo cosi la raffigurazione e poi la spiegazione dell'esercizio in tutte le sue peculiarità



L'esercizio parte al fischio del Mister con i giocatori che partiranno contemporaneamente. I giocatori offensivi con palla in mano avanzeranno e punteranno i difensori che nel frattempo andranno incontro agli attaccanti per fermarli. L'attaccante cercherà di superare il difensore e arrivare a meta all'interno di una delle due porticine. Dopo aver terminato i giocatori si scambieranno le posizioni. 

VARIANTI
Ovviamente dopo aver capito il meccanisco l'esercizio verrà svolto con i piedi
Possiamo aggiungere anche un altra variante, tipo quella di aggiungere il portiere e i giocatori offensivi una volta superata la porticina di meta potranno concludere in porta e cercare di fare goal
Un altra variante, da fare magari con categorie di più grandi e di più pronti potrebbe essere la seguente: aggiungere due porticine di fronte alle altre due, affianco al punto di partenza degli attaccanti per poter far scegliere anche quelle due agli attaccanti come meta, e una volta riusciti questo scatenerebbe il segnale per la partenza di un altro attaccante e fare un 2vs 1 offensivo.
Possiamo fare due stazioni nelle due metà campo con la presenza di due istruttori per far svolgere il più delle volte possibili l'esercizio ai ragazzi.

Commenti

Popular Posts