Passa ai contenuti principali

In primo piano

ALLENAMENTO: ESERCIZIO SUL DOMINIO PER I PICCOLI - L'ASPETTO LUDICO IN PRIMO PIANO

Quando si "lavora" con i più piccini, su qualsiasi obiettivo si stia lavorando, la cosa più importante è lavorare sempre facendoli divertire. Oggi proponiamo un'attivazione, ludico motoria, con obiettivo tecnico della conduzione. Come vediamo dalla raffigurazione, grazie a dei coni formiamo un quadrato. Di medie dimensione, dove all'interno faremo condurre palla ai piccoli campioncini. Al fischio del mister, gli allievi usciranno dal quadrato passando nei canaletti fatti con le aste, dovendo andare nelle tane. In questo caso, nella raffigurazione ci sono 5 allievi, e quindi quattro tane, in modo che l'esercizio si può fare anche sotto forma di gara. Ovviamente a seconda del numero dei bimbi metteremo più o meno tane o faremo due stazioni identiche. Ovviamente quest'esercizio, può avere molte varianti, che lasciamo alla fantasia degli istruttori, sia dal punto di vista tecnico che motorio. Inserendo la gara ovviamente ci sarà l'aspetto ludico, che i picco…

ARRIVEDERCI CROTONE, INTER IN CHAMPIONS!



Il campionato più bello d'Europa ci saluta con dei fuochi d'artificio finali straordinari. Il più bel match della settimana, e forse di tutta la serie A è il posticipo tra Lazio ed Inter che è valso come una finale per accedere alla prossima Champions League. Una partita scoppiettante dal finale incredibile, che ha fatto sentire in Paradiso i nerazzurri, ed è stato una cocentissima delusione per biancocelesti. A deciderla è a pochi minuti dalla fine Vecino che con un colpo di testa su calcio d'angolo fissava il risultato sul 3 a 2. Un'ottima Lazio nonostante le diverse assenze che si portava meritatamente per due volte in vantaggio nella prima frazione di gara. Poi l'episodio chiave capita dopo metà ripresa, quando De Vrij prossimo peraltro giocatore dell'Inter con un intervento a dir poco azzardato atterrava Icardi in area di rigore con il susseguente tiro dagli 11 metri che portava il punteggio in parità. Poi l'espulsione di Lulic e il gol di Vecino hanno fatto il resto. Dopo essere stata per quasi tutta la stagione con un piede in Champions Inzaghi e i suoi uomini dovranno ripartire dall'Europa League nonostante un campionato ed un gioco straordinario. Anche la lotta per la salvezza si è decisa alla fine, anche se i risultati della penultima giornata avevano fatto già intendere come sarebbe finita. Non ce la fa il Crotone al secondo miracolo in due anni, fermato da un ottimo Napoli che non ha fatto sconti vincendo in scioltezza la partita. Si salvano Cagliari e Spal, autori anche di due buone vittorie che hanno sigillato la salvezza e hanno aperto la festa in città. Per quanto riguardo l'Europa League come già si era capito tagliano il pass il Milan e l'Atalanta che per il secondo anno con un campionato straordinario accede all'Europa. Indolore la sconfitta di Cagliari per i bergamaschi, chiudono in bellezza invece i rossoneri davanti al proprio pubblico con un intensa vittoria per 5 a 1 contro una Fiorentina che probabilmente ha finito la benzina dopo un anno a dir poco doloroso ricordando la prematura scomparsa del proprio capitano Davide Astori. Nel prossimo articolo seguiranno i voti e commenti sulle squadre partecipanti a questo campionato che è stato a dir poco stupendo e che ha messo in mostra anche grandi squadre ed ottimi talenti. Nel contempo ricordiamo l'ottima esperienza del Mister che a 3 giornate dal termine aveva pronosticato i risultati delle diverse bagarre, riuscendo a pronosticare con esattezza le diverse squadre che ancora partecipavano a qualche rincorsa. Nel salutarci le ricordiamo qui in elenco

QUALIFICAZIONE PROSSIMA CHAMPIONS LEAGUE: ROMA-INTER

QUALIFICAZIONE PROSSIMA EUROPA LEAGUE: MILAN-ATALANTA

RETROCESSIONE: CROTONE

Commenti

Popular Posts