Passa ai contenuti principali

In primo piano

ALLENAMENTO: ESERCIZIO SUL DOMINIO PER I PICCOLI - L'ASPETTO LUDICO IN PRIMO PIANO

Quando si "lavora" con i più piccini, su qualsiasi obiettivo si stia lavorando, la cosa più importante è lavorare sempre facendoli divertire. Oggi proponiamo un'attivazione, ludico motoria, con obiettivo tecnico della conduzione. Come vediamo dalla raffigurazione, grazie a dei coni formiamo un quadrato. Di medie dimensione, dove all'interno faremo condurre palla ai piccoli campioncini. Al fischio del mister, gli allievi usciranno dal quadrato passando nei canaletti fatti con le aste, dovendo andare nelle tane. In questo caso, nella raffigurazione ci sono 5 allievi, e quindi quattro tane, in modo che l'esercizio si può fare anche sotto forma di gara. Ovviamente a seconda del numero dei bimbi metteremo più o meno tane o faremo due stazioni identiche. Ovviamente quest'esercizio, può avere molte varianti, che lasciamo alla fantasia degli istruttori, sia dal punto di vista tecnico che motorio. Inserendo la gara ovviamente ci sarà l'aspetto ludico, che i picco…

NAZIONALE TIME!


Dopo le prime tre giornate di campionato,ecco gia' mancarci la serie A a causa dello stop per le nazionali. Ma il calcio concretamente non si e' fermato poiche' sono andate di scena le prime partite della Nations League. Prima di parlare di questa nuova manifestazione spiegandola in tutte le sue peculiarita' ci tocca parlare della nostra di nazionale andata in scena contro la Polonia a Bologna, partita finita con il risultato di 1 a 1.  Dopo l'ultima partita ufficiale che ci aveva rimasto la delusione per l'esclusione dai mondiali in Russia, la nostra formazione non sembra cambiata piu' di tanto, anzi la cura Mancini non sembra essere stata per niente assorbita. Tanta confusione in campo, tantissimi gli errori tecnici e poca collaborazione tra i giocatori offensivi che in tutta la partita non hanno mai quasi calciato in porta e messo in difficolta' la retroguardia Polocca. Solo l'innesto di Chiesa nella ripresa ha dato quella spinta che fortunatamente ci ha portati nel finale ad arrivare al pareggio. Poi nella stessa serata, si aggiunge quella non positiva del nostro regista Jorginho ed ecco allora completato il quadro. La cosa piu' dura da digerire sembra davvero quella di non avere un centrocampista di livello internazionale che ci faccia fare la differenza, e soprattutto che giocatori come Insigne, Bernardeschi non riescano assolutamente a prendersi la squadra sulle spalle come negli anni hanno fatto i diversi , Baggio, Totti, Del Piero. La strada sembra davvero molto lunga e tortuosa, speriamo in una crescita repentina, altrimenti davvero si rischia di bissare l'esclusione dalle manifestazioni internazionali e di aumentare la delusione nei nostri tifosi. Per quanto riguarda la nuova manifestazione, la Nations League, sembra un ottima innovazione, ufficiale per sostituire quelle amichevoli tra nazionali che molto volte sembravano al quanto inutili. La prima edizione e' iniziata proprio con queste prime partite e terminera' nel prossimo mese di giugno. Le squadre partecipanti sono divise in 4 leghe, A B C D. Le 12 squadre appartenenti alla lega A sono divese in 4 gironi da 3 squadre, e le prime di ogni girone si andranno a sfidare in semifinali e finali per vincere la manifestazione. Le terze dei gironi invece retrocederanno nella lega B. Nelle altre leghe le squadre prime di ogni girone vengono promosse nella lega superiore mentre le ultime come avviene anche nella lega A retrocedono. Non solo, perche' questa manifestazione e di rilevante importanza poiche' assicura a 4 squadre la qualificazione ai prossimi Europei. Le squadre che possono qualificarsi in questo modo agli Europei sono le 4 squadre di ogni lega che vincono la propria lega. Come si fa a vincere una lega?! Semplice, ogni lega avra' 4 semifinaliste che sono le vincenti di ogni girone di ogni lega che si sfidano in semifinali e finali. Cosi usciranno 4 squadre che avranno il pass per gli Europei.  In questo modo anche le squadre della lega D che in normali qualificazioni non si sarebbero probabilmente mai e poi mai qualificate hanno queste possibilita' andandosi a sfidare tra di loro e avendo quindi una possibilita' in piu'. Oltre questo ovviamente c'e' da aggiungere la possibilita di vincere una nuova competizione che comunque mette a confronto nella lega A le migliori nazionali europee. Ovviamente solo il tempo ci dira' se sara' stata una buona innovazione e se avra' avuto gli effetti e i risultati sperati. Nel frattempo facciamo un grosso in bocca al lupo al nuovo ciclo della nostra nazionale, al nostro CT sperando di rivedere la nostra nazionale dove merita a giocarsi partite importanti in manifestazioni europee e mondiali. 

Commenti

Popular Posts