Passa ai contenuti principali

In primo piano

ALLENAMENTO: ESERCIZIO SUL DOMINIO PER I PICCOLI - L'ASPETTO LUDICO IN PRIMO PIANO

Quando si "lavora" con i più piccini, su qualsiasi obiettivo si stia lavorando, la cosa più importante è lavorare sempre facendoli divertire. Oggi proponiamo un'attivazione, ludico motoria, con obiettivo tecnico della conduzione. Come vediamo dalla raffigurazione, grazie a dei coni formiamo un quadrato. Di medie dimensione, dove all'interno faremo condurre palla ai piccoli campioncini. Al fischio del mister, gli allievi usciranno dal quadrato passando nei canaletti fatti con le aste, dovendo andare nelle tane. In questo caso, nella raffigurazione ci sono 5 allievi, e quindi quattro tane, in modo che l'esercizio si può fare anche sotto forma di gara. Ovviamente a seconda del numero dei bimbi metteremo più o meno tane o faremo due stazioni identiche. Ovviamente quest'esercizio, può avere molte varianti, che lasciamo alla fantasia degli istruttori, sia dal punto di vista tecnico che motorio. Inserendo la gara ovviamente ci sarà l'aspetto ludico, che i picco…

CONCLUSIONE IN PORTA IN REGIME SITUAZIONALE CON ELEMENTI MOTORI

Dopo la pausa estiva ritorna la rubrica dedicata interamente alla scuola calcio, con tanti lavori proposti dal nostro mister, provati sul campo con diverse categorie. L'esercitazione di oggi è stata utilizzata con la categoria pulcini primo anno e si è rilevata molto funzionale e divertente. L'obiettivo era la conclusione in porta, anticipata da un controllo orientato in avanti ma verso l'esterno per la preparazione al tiro su uno dei due lati, dopo aver scambiato frequentemente palla di prima.

Parliamo di situazione poichè siamo in presenza di due giocatori, dei quali uno attacca ed uno difende la porta essendo portiere. Per capire meglio il tutto ecco la raffigurazione e la spiegazione dettagliata dell'esercizio.




Come vediamo dalla figura, il giocatore A ed il giocatore B si scambiano continuamente palla di prima, al fischio dell'istruttore il giocatore A appena riceve palla orienta quest'ultima in una delle due porticine formate dai coni e rapidamente e con qualità va a calciare in porta. Come portiere troverà il giocatore B che al fischio dell'istruttore avrà fatto un cambio di direzione verso la porta, avrà svolto veloce il percorso motorio e si sarà sistemato a porta. Ovviamente alla fine dell'esercitazione i due giocatori si scambieranno i ruoli per poter esercitarsi in tutte e due le situazioni, sia offensiva che difensiva.

Commenti

Popular Posts