Passa ai contenuti principali

In primo piano

ALLENAMENTO: ESERCIZIO SUL DOMINIO PER I PICCOLI - L'ASPETTO LUDICO IN PRIMO PIANO

Quando si "lavora" con i più piccini, su qualsiasi obiettivo si stia lavorando, la cosa più importante è lavorare sempre facendoli divertire. Oggi proponiamo un'attivazione, ludico motoria, con obiettivo tecnico della conduzione. Come vediamo dalla raffigurazione, grazie a dei coni formiamo un quadrato. Di medie dimensione, dove all'interno faremo condurre palla ai piccoli campioncini. Al fischio del mister, gli allievi usciranno dal quadrato passando nei canaletti fatti con le aste, dovendo andare nelle tane. In questo caso, nella raffigurazione ci sono 5 allievi, e quindi quattro tane, in modo che l'esercizio si può fare anche sotto forma di gara. Ovviamente a seconda del numero dei bimbi metteremo più o meno tane o faremo due stazioni identiche. Ovviamente quest'esercizio, può avere molte varianti, che lasciamo alla fantasia degli istruttori, sia dal punto di vista tecnico che motorio. Inserendo la gara ovviamente ci sarà l'aspetto ludico, che i picco…

LAZZARI E SCHIATTARELLA, TUTTO IL CUORE DELLA SPAL


Ieri osservando la partita tra la Spal e l'Inter si è vista la bellezza e il cuore di una squadra di provincia, che mancava da tanto nella massima serie ma che dall'anno scorso che è risalita con le unghie e con i denti sta cercando di tenersela stretta questa serie A conquistata e meritata sul campo. Si è notato che le grandi partite, le grandi giocate non si fanno solo se si hanno dei grandi campioni, ma la Spal di Semplici sta dimostrando che con l'organizzazione, la voglia, la passione e la determinazione si possono ottenere grandi risultati ma soprattutto si possono fare grandi partite. Ieri il risultato finale non li ha premiati, ma chi ha visto la partita ha potuto notare il dominio e la vittoria che avrebbe meritato la squadra romagnola. Grandissimo ritmo, grandissima organizzazione, ed un 352 molto offensivo più che difensivo che produce davvero tanto calcio e tante occasioni da goal. Se di solito come regista davanti alla difesa in tutte le squadre troviamo un giocatore di grande qualità, qui troviamo un giocatore come Schiattarella che a detta di tutti dovrebbe essere solo un mediano di rottura, ed invece è un giocatore completo che riesce a mettere insieme grande qualità e grande quantità.Una difesa ben organizzata con l'esperienza di Felipe accompagnata da Djorou e Cionek che sembrano molto ma molto affidabili, un attacco composto da Petagna e Antenucci che fa il suo, ma il vero fuoriclasse sembra essere colui che completa gli 11 e che gioca praticamente su tutta la fascia destra della compagine bianco blu. Manuel Lazzari altra vera sorpresa di questo inizio di campionato, che insieme a Piatek sta facendo davvero rumore per la qualità di partite fatte fin ora. Sembra davvero di giocare con due giocatori in più quando la palla e sulla zona destra della squadra romagnola, poichè il giocatore della Spal riesce a coprire tre diversi ruoli contemporaneamente.  Quarto difensore, quinto centrocampista e terzo attaccante. Tutte e tre i ruoli fatti con una qualità ed una quantità impressionante basti notare il modo in cui ha annientato un certo Kwado Asamoah che non è di certo l'ultimo arrivato. Corsa tecnica tiro in porta tutti messi insieme ad un grandissimo dribbling ed una qualità tattica impressionante. Ormai ne più  lui ne più la Spal sono delle sorprese, ma una vera e propria realtà. Non sarà con questo andamento difficile arrivare ad una salvezza tranquilla anche perchè con il grande lavoro si arriva a questi risultati e a far divertire i propri tifosi oltre a dargli grandissime soddisfazioni. Per quanto riguarda i due uomini in più se per Schiattarella comunque l'età può essere un limite, avendo superato da poco i 30 anni,Lazzari potrebbe essere il futuro sia della nazionale che di qualche importante squadra italiana di alto livello visto i soli 24 anni e la grande qualità che ormai mostra ogni domenica. Intanto Mancini continua giustamente a convocarlo e a puntarci e a noi non resta che fargli un grande in bocca al lupo per il continuo del campionato e per l'avventura azzurra.

Commenti

Popular Posts