Passa ai contenuti principali

In primo piano

ALLENAMENTO: ESERCIZIO SUL DOMINIO PER I PICCOLI - L'ASPETTO LUDICO IN PRIMO PIANO

Quando si "lavora" con i più piccini, su qualsiasi obiettivo si stia lavorando, la cosa più importante è lavorare sempre facendoli divertire. Oggi proponiamo un'attivazione, ludico motoria, con obiettivo tecnico della conduzione. Come vediamo dalla raffigurazione, grazie a dei coni formiamo un quadrato. Di medie dimensione, dove all'interno faremo condurre palla ai piccoli campioncini. Al fischio del mister, gli allievi usciranno dal quadrato passando nei canaletti fatti con le aste, dovendo andare nelle tane. In questo caso, nella raffigurazione ci sono 5 allievi, e quindi quattro tane, in modo che l'esercizio si può fare anche sotto forma di gara. Ovviamente a seconda del numero dei bimbi metteremo più o meno tane o faremo due stazioni identiche. Ovviamente quest'esercizio, può avere molte varianti, che lasciamo alla fantasia degli istruttori, sia dal punto di vista tecnico che motorio. Inserendo la gara ovviamente ci sarà l'aspetto ludico, che i picco…

ALLENAMENTO: ATTIVAZIONE E LAVORO DI INTENSITA'

Quest'oggi il Mister ci propone un lavoro, di attivazione nella prima parte e di intensità a seguire.

Proposto a più categorie si è rivelato molto positivo come lavoro, soprattutto con categorie esordienti e minigiovanissimi. Ovviamente anche l'aspetto tecnico è messo in rilievo come sempre, e fatto con una certa intensità ha anche obiettivi molto importanti. Semplice da spiegare e da percepire per i ragazzi, sommando al fatto che serve poco materiale può rivelarsi utile anche quando c'è a disposizione poco materiale. Le diverse varianti poi, azzerano la noia di una semplice attivazione e stimolano i ragazzi a lavorare al meglio. Diversi tipi di conduzione e di trasmissione palla, con infinite abilità motorie concludono un lavoro molto importante da sotto tutti i punti di vista.


Come potete vedere dalla figura, si formano diversi quadrati in cui ci sono 5 giocatori per ciascuna stazione. Su un vertice proponiamo due giocatori sugli altri vertici un giocatore per parte.

Le varianti sono numerose, noi ci soffermiamo a qualche duna lasciando alla fantasia di ogni singolo istruttore altre varianti.

Cominciamo con la conduzione in senso antiorario lasciando palla al prossimo compagno e fermandoci al suo posto, con il nostro compagno che continuerà il giro. Dopo averlo fatto in entrambi i sensi, i giocatori potranno andare dove vogliono cambiando anche il senso nel mezzo dell'esercizio.Come variante motoria, facciamo svolgere un attività motoria di base ( rotolare gattonare capovolta ecc...) ad ogni giocatore dopo che lascia palla al compagno prima di mettersi in attesa.

Dopo di ciò passiamo alla trasmissione palla, con giocatori che trasmettono palla di prima inizialmente in senso anti orario, e poi in senso orario. Possono trasmettere palla con qualsiasi parte del piede e con entrambi i piedi. La seconda parte sarà fatta sempre con possibilità nel bel mezzo dell'esercizio di cambiare senso al lavoro da anti orario ad orario. Per finire mettiamo anche il passaggio in diagonale tra i vertici e anche lo scambio uno-due con ricerca del terzo uomo.

Lasciamo come abbiamo poi già detto alla fantasia di ognuno altre varianti.

Essendo piccoli i quadratini anche con tre stazioni facendo lavorare dai 15 ai 18 giocatori può esserci anche la presenza di un solo istruttore

Commenti

Popular Posts